Ricette per primi piatti

INVOLTINI DI RISO VENERE – ANTI STRESS

Ti senti stanco/a, spossata/o?
Stai correndo come una scheggia tra le vie della città percomprare i regali di Natale?
Hai cumuli di lavori da smaltire prima delle vacanze?
E ti stai già organizzando per capire cosa cucinare di buono nei pranzi delle feste e ti immagini già con dei kili di troppo sparsi qua e là e la pancia gonfia?
(qui niente paura però se ti abboni subito alla tua dita naturale in equilibrio avrai ricette squisite per le tue feste senza mettere su neanche un etto)
Ok ora respira, ti racconterò un segreto…
Lo sai di quale nutrimento il tuo cervello ha bisogno per stare in uno stato di calma e nello stesso tempo darti la lucidità per affrontare tutti gli impegni della vita ?
Il nutrimento che arriva dalle proteine?
Magari animali?
NOoooooooooo
E’ un falso mito sai!
Anzi se il “nutrimento” arriva in buona quantità dalle proteine animali ti getta ancora più in confusione.
Gli animali non sono mica sereni ultimamente, vivono più stressati di noi (li hai mai visti negli allevamenti? non se la spassano mica come se fossero stesi su una spiaggia caraibica, ti parlo anche dei polli e dei conigli che sembrano per molti non essere carne). Tu ti senti sereno vicino ad uno che è stressato? Io no!! Hai mai pensato che magari ingurgitare un essere stressato più volte al giorno o alla settimana proprio tanta serenità non porta?
Come facciamo dunque per affrontare tutti questi impegni e questo periodo natalizio senza l’acqua alla gola?
Di quale nutrimento ha veramente bisogno il tuo cervello?
Un buon primo piatto composto da riso integrale è quello che fa per te!
In che senso mi dirai, sei pazza Silvia?
Ora ti spiego tutto.
Lo sai che il riso integrale è un cereale che non è stato raffinato, è integro.
Il tuo cervello non si nutre di proteine ma di glucosio. Ohhh yessss.
Ma il glucosio deve essere quello giusto per assicurarti il vero nutrimento che porti equilibrio.
Dunque vediamo…
Se mangiare cereali raffinati a go go tipo pasta, pane, pizze, focacce, fette biscottate, dolci con zucchero bianco o di canna produce l’effetto di dare al tuo cervello un glucosio che viene bruciato in un nano secondo, calmandoti nel breve tempo e non nutrendoti veramente ma facendoti sentire la fame pazza dopo poco, mangiare il cereale integrale ha un effetto completamente opposto.
Perché?
Perché ti dona il glucosio buono per calmare il tuo cervello (e ogni parte del tuo essere). E se non fosse davvero buono tu credi che le grandi civiltà del passato che si nutrivano con solo cereali integrali si sarebbero sviluppate e avrebbero lasciato le grandi opere di cui oggi noi possiamo ancora godere? Io penso che a brioche nessun impero avrebbe potuto erigersi.
Il glucosio, quello buono, ha un effetto calmante e anti stress a lungo termine, quindi permette di agire e di pensare bene.
Bene, ora passiamo alla parte pratica. Metti in pratica la ricetta di questo primo piatto (che può essere considerato anche un piatto unico essendo presenti anche i legumi) più volte in questo mese e dimmi come stai:
La tua dieta NATURALE in equilibrio
Involtini di riso venere anti stress:
PREPARAZIONE
400 grammi di riso venere nero o 1 tazza grande da the
200 grammi di ceci già cotti o mezza tazza
6 grammi di paprika dolce (se piace anche affumicata) o un
cucchiaino se ti piace
60 grammi di olio extra vergine di oliva o tre cucchiai di olio
sale marino integrale q.b
1 kg di cavolo verza o 8 foglie di cavolo verza (il resto lo tenete da far
saltare insieme al riso e ai ceci)
1 rametto di rosmarino
1 cucchiaio di tamari o salsa di soia bio
per la salsa
50 grammi di tahin (crema di sesamo) o due cucchiai
5 grammi di purea di umeboshi o un cucchiaino
acqua q.b calda per creare cremosità
Lava i ceci e mettili a mollo per 24 ore, poi sciacquali bene e falli cuocere per due ore in pentola normale o un’ora e mezza in pentola a pressione con il triplo di acqua e un pezzettino di alga kombu o due foglie di alloro. Oppure comprali già cotti. Aggiungi il sale marino integrale a fine cottura, copri e cuoci ancora qualche minuto. Lava il riso nero integrale. Cuocilo ad assorbimento coperto con il doppio di acqua e del sale per 45 minuti. Lava il cavolo e prendi le foglie più grandi e belle.
Sulla pentola del riso nero metti il cestello del vapore e fai cuocere per un minuto tutte le foglie di cavolo, una ad una. E mettile da parte per riempirle. Taglia anche delle foglie di cavolo almeno 4 in piccole parti. Se non hai tempo taglia il cavolo a fettine piccole.
In un padella metti l’olio, la paprika, il cavolo tagliato, aggiungi il sale e un dito di acqua, gira velocemente, aggiungi i ceci, lascia che prendano un bel colore rosso, copri per qualche minuto. Aggiungi poi il riso integrale, se è necessario (assaggia) aggiusta con qualche goccia di tamari o salsa di soia bio, gira vigorosamente. Prendi le foglie di cavolo e riempile con un cucchiaio e mezzo di riso e ceci e chiudi. Intanto prepara la salsina, mescola la purea di umeboshi o il tahin in una tazza aggiungendo acqua tiepida in modo vigoroso finchè non si crea una crema. Se devi prepararle per degli ospiti puoi mettere gli involtini in forno caldo e poi li servi con la salsina. Se non hai tempo di fare gli involtini servi così con della salsina sopra.
Difficoltà
: bassa
Tempo di preparazione
: 1 ora (se avete già il riso e i ceci cotti 20 minuti)
Impatto glicemico
: basso
Porzioni
: 4
Chilocalorie
: 330
Non vedo l’ora che tu provi questa ricetta e la inserisci tra un pasto delle feste e l’altro.
Vedrai come un po’ di riso integrale ti aiuta ad essere più tranquilla/o e soprattutto vedrai che se lo mangerai più spesso ti aiuterà anche con la linea.
Ti auguro un natale in forma e se vuoi già da subito mettere un seme nella tua vita per migliorare ogni aspetto della tua salute e della tua linea vieni anche tu nel gruppo degli abbonati alla tua dieta naturale in equilibrio che io invio ogni venerdì nelle caselle di posta (corri su www.cucinaincambiamento.com).
Ti dico già che dopo Natale faremo un po’ di detox con ricette e decotti specifici sciogli grassi
Love,trust, care
Silvia
P.S: seguimi su facebook e instagram con la mia pagina cucina in cambiamento dove metterò video con diversi trucchetti per non prendere chili in queste vacanze e per passare indenne il e soprattutto iniziare alla grande il nuovo anno.