Cena, Gli effetti del cibo sul corpo, Non categorizzato

La quinoa potenzia la tua estate, scopri il perché!

Per l’antica medicina tradizionale cinese, nel mese di giugno transitiamo dall’energia
primaverile “Legno” a un tipo di energia chiamata “fuoco”.

Ogni stagione ha un’energia trasformativa e delle caratteristiche particolari, capaci di influire in modo diverso sul nostro corpo attraverso la stimolazione di organi specifici (Per approfondire questo argomento consiglio la lettura del libro di Martin Halsey “Il corpo umano: istruzioni per l’uso”, edizioni la Sana Gola).

Qual è l’organo nel nostro corpo che più di ogni altro viene stimolato nel mese di giugno?
Il cuore (e tutto il sistema circolatorio) e l’intestino tenue.
Quali sono i cereali e i legumi che più ti possono aiutare in questo mese di giugno a transitare verso la stagione più calda dell’anno evitandone i disagi?

Uno dei cereali più in sintonia con l’energia fuoco è la quinoa!
Questa è una pianta erbacea della stessa famiglia degli spinaci e delle barbabietole. Per questo motivo e per il fatto che se ne consumano soltanto i semi, la quinoa è in realtà un cereale molto leggero e adatto al clima che diventa più caldo.
È ricchissima di proteine vegetali, fosforo, magnesio, ferro, zinco, manganese, potassio,
vitamina A ed E. È molto facile da digerire, evita la produzione di tossine digestive e accelera il metabolismo. Si favorisce così il dimagrimento e si riequilibra lo stato di salute.

Ci sono diversi tipi di quinoa: gialla (quasi bianca), nera, rossa o mixata (dal sapore più distintivo e nocciolato). È fondamentale sciacquarla accuratamente per rimuovere le saponine
che potrebbero conferirle il gusto amarognolo. Per renderla ancora più digeribile, può essere messa a mollo la sera precedente o tostata enfatizzandone così anche l’aroma.

CONSIGLI IN CUCINA 
A colazione può essere utilizzata anche sotto forma di fiocchi o soffiati in veloci porridge
arricchiti da frutta di stagione e una golosa granella di pistacchi tostati.
Per una preparazione ottimale cuocetela in pentola con un quantitativo di acqua pari al
doppio del suo volume, a fuoco lento, per circa venti minuti.
Si può condire a piacere per fantasiose insalate estive è ottima con le verdure oppure come
ingrediente per sfornati fantasiosi e polpette

>> Leggi l’articolo completo sul Volantino Biobottega!

P.S. Se vuoi imparare delle ricette sfiziose e dimagranti a base la quinoa per la colazione, il pranzo o la cena, abbonati al Menu Naturale Organizzato! Troverai tante ricette fresche e facili, che per tutta l’estate si arricchiscono del potere snellente dell’efficacissimo brodo dimagrante. Ti aspetto!

P.P.S. A fine agosto tutti gli abbonati al Mio Menu Naturale Organizzato riceveranno una piccola grande sorpresa: un eBook gratuito con tutti i consigli per finire alla grande l’estate ed evitare poi indebolimenti e raffreddori, muco, occhi arrossati, tosse, forme influenzali varie…Insomma tutti quei disagi tipici della stagione fredda, che ci aspettano al nostro rientro se non ci muoviamo con anticipo e in modo strategico sul piano dell’alimentazione. Perché si, il cibo è il nostro migliore alleato per evitare di passare un autunno o inverno da malati: gli effetti delle nostre scelte alimentari sul corpo si manifestano all’incirca dopo tre mesi, se il nostro mangiare “leggero” ed “estivo” è troppo yin il rischio è quello di indebolirsi e non essere pronti per il freddo. L’eBook sarà riservato agli iscritti al Menu Naturale Organizzato, non perdetelo!