Blog, Cucina in cambiamento, Gli effetti del cibo sul corpo, Non categorizzato

Problemi ormonali? Scopri insieme a me la causa!

Riappacificati con il tuo intestino.

Questa è la tua mission, ora.

Abbraccialo, coccolalo, comprendilo.

Smettila di lottare contro di lui.

Deponi le armi.

È normale che in questo periodo dell’anno si acuiscano i problemi intestinali, in quanto tutti i processi infiammatori dell’ intestino sono sollecitati al massimo.

Chi soffre di gonfiore si può sentire un pallone, ora più che mai. Chi soffre di intolleranze può avvertire che nemmeno evitare certi cibi può essere sufficiente. Chi ha la sindrome del colon irritabile ulula, nonostante tutti i rimedi. Chi soffre di stipsi, rantola. La diverticolite ti lancia in bagno in modo ancor più inaspettato e la tua colite brucia tanto da sembrare un bosco in preda alle fiamme di un piromane. Per non parlare di chi ha il morbo di Chron, di chi ha un intestino più permeabile e di chi soffre di intolleranze alimentari.

Dal punto di vista della medicina tradizionale cinese stiamo entrando nell’energia che governa l’intestino crasso, l’energia metallo.

Ecco spiegato per un verso tutto questo divampare di malesseri intestinali.

Stiamo lasciando l’energia terra che governa pancreas, milza e stomaco che è l’energia della trasformazione. Se questa energia potente da cui si origina tutto in medicina tradizionale cinese non è stata trattata o trasformata in modo equilibrato si riflette in uno squilibrio dell’energia che la segue ovvero dell’energia metallo.

E se oggi ci troviamo con tutti questi disagi possiamo anche chiederci come abbiamo trattato l’energia fuoco di questa estate che governa il cuore e l’intestino tenue.

Se oggi c’è casino nel tuo intestino crasso è perché hai fatto confusione qualche mese fa con il tuo intestino tenue e poi con tutti gli altri organi digestivi.

La medicina tradizionale cinese insegna che ogni parte di noi è collegata.

All’interno del nostro corpo possono esserci troppi grassi e troppe sostanze mal digerite o per nulla digerite.

Quando ci sono sono troppi grassi, buoni o cattivi che siano, o troppe sostanze mal digerite o per nulla digerite non siamo semplicemente in grado di assorbire.

È come quando ci mettiamo troppa crema in faccia.

La pelle diventa unta, possono apparire brufoli ed è costantemente lucida e ha proprio l’aspetto che qualcosa non venga gestito bene: il grasso della crema.

E la pelle assume una patina viscida che non lascia più penetrare nulla, neanche ciò che le sarebbe utile.

E cosa fai?

Una estetista ti potrebbe dare una mano facendo una bella pulizia del viso ma se tu continui a persistere, mettendo sempre la stessa crema e nella stessa quantità, il problema continuerà a riproporsi e, nel tempo, anche ad aggravarsi.

Il nostro intestino, crasso in particolare, è uguale! Tenta, ogni giorno, come la pelle del nostro viso, di avvisarci che abbiamo mangiato male, si gonfia, borbotta, si blocca, rallenta o fa fuoriuscire quando non dovrebbe.

Dai prova a pensare a quante volte hai mangiato di fretta senza masticare o quante volte hai mangiato durante la giornata o la settimana formaggi, carni, salumi, farine bianche, lieviti, zuccheri, prodotti ricchi di oli di cui non sai neppure la provenienza e gelati (insomma tutta roba piena di grassi che hai spalmato, giorno dopo giorno, sulle pareti del tuo intestino)?

Quante volte hai cercato di migliorare le tue abitudini alimentari ma hai sgarrato e sei finito nella tentazione di riungere il tuo intestino con qualche cibo grasso?

Hai poi magari aggiunto come condimento piccante a tutto questi cibi un po’ di rabbia, ansia, stress tanto per non far mancare nulla a questo intestino bistrattato e disperato, tanto per facilitare nei minimi particolari il processo della digestione?

Alla base di tutto quell’elenco stratosferico di disturbi intestinali appena elencati c’è un parola che oggi sta diventando famosissima: disbiosi.

Ti risuona?

Ormai dove mi giro mi ci imbatto.

Ed eccola qui la disbiosi: Una microflora intestinale squilibrata, dove crescono batteri “squilibrati” che si combattono reciprocamente attaccando le cellule del colon e generando un processo di infiammazione locale e alla lunga pure problemi ormonali.

Problemi ormonali?

Upsss… ehh si , a volte sembra proprio che ci caschino dal cielo sulla testa. Ma hanno una causa.

E la causa può essere proprio nel tuo intestino!

Perché l’intestino è definito il nostro secondo cervello?

Pensaci un attimo : quando ti arrabbi o senti tristezza la pancia non è la prima parte del tuo corpo che vedi cambiare, gonfiarsi?

L’intestino è la sede più importante del sistema immunitario, produce molti ormoni, riceve e rimanda informazioni a quello collocato nella scatola cranica, influenzandone il funzionamento.

<< Soprattutto è la sede primaria della nostra salute e della maggior parte dei batteri che vivono con il nostro organismo>>

ci spiega il Dott. Giampaolo Peracchiotti, esperto di idrocolon terapia, con cui ho il piacere di condividere la conferenza Rigenerazione cellulare e malattie infoiammatorie  di martedì 9 ottobre, da Sale in zucca.

E allora perché non ne abbiamo abbastanza cura, visto che proprio Paracelso, uno dei più importanti medici antichi, diceva che la vita e la morte risiede all’interno dell’intestino?

<< Soffrire di pancia gonfia, gonfiori addominali, stipsi o colite sembra ormai essere la regola.

Mangi e subito ti senti gonfio e hai paura di uscire di casa perché non sai quando avrai nuovamente bisogno di correre al bagno e devi rinunciare a vestirti come vuoi.

In pratica siamo diventati tutti schiavi del nostro intestino- continua Giampaolo- Se abbiamo un eccesso di batteri dannosi che iper-proliferano si può produrre un eccesso di ammoniaca nel nostro intestino che può intossicare fegato e cistifellea >>.

Ed ecco la ragione per cui ti viene sonno dopo i pasti.

E in questi casi cosa succede al fegato?

<< Il fegato si “auto-ubriaca” giornalmente senza saperlo. Aumentano i processi fermentativi intestinali, si produce alcool che deve essere degradato a livello epatico ed ecco qua che si crea quello che viene definito il fegato degli alcolisti dove l’alcool il fegato se lo produce da sé >>.

Quindi cosa succede a livello ormonale?

<< Anche la parte ormonale può venire alterata, soprattutto quella estrogenica con un aumento di cancro alla mammella, ed è dimostrato che i batteri dannosi possono incrementare i livelli di colesterolo e di zucchero nel sangue.

La salute viene quindi dalla pancia, anche nel caso dell’autoimmunità quando nel tempo l’intestino è così indebolito il sistema immunitario si squilibra e reagisce contro le sue cellule>>

approfondisce il nostro esperto.

Quindi che fare?

  1. cominciare a capire cosa mangiare, anche con un’ alimentazione studiata e mirata sulla persona. Durante la serata di martedì 9 ottobre ti guiderò a scoprire e a capire perché la macrobiotica è ritenuta a livello scientifico la dieta più antiinfiammatoria. Condividerò con te i miei ultimi studi e ricerche sull’insulina- resistenza e di come io sono guarita.
  2. Capire come ti può essere di aiuto una antica tecnica come l’idrocolon terapia
  3. Provare anche solo per un giorno una pratica di semi digiuno guidata da me e che si ispira alla dieta del ricercatore Walter Longo sulla longevità, la mima digiuno, i cui effetti saranno spiegati nella serata di martedì 9 ottobre.

Bene, non ti resta che prenotare la tua rigenerazione cellulare e intestinale!

Ti aspettiamo da Sale in Zucca dalle 19,45 in via Santa Chiara 45, a Torino. Affrettati, sono rimasti solo più tre posti! Prenota il tuo ora!

Love, trust, care

Silvia

P.S: la cena sarà una vera e propria lezione didattica, saporita e ricca di fascino per capire veramente gli effetti del cibo sul corpo. Capiremo insieme inoltre gli effetti rigenerativi del digiuno e di come prepararsi ad una eventuale idrocolon -terapia e infine capiremo come mantenere i benefici nel tempo.

P.P.S: proporrò una super dieta pazza per divertirci insieme, depurandoci!

P.P.P. S: l’evento è già quasi al completo e sono solo tre i posti disponibili. Non perdere il tuo!