Questa pazza voglia di dolce

Ti svelo i segreti della tua voglia di dolce

Cara amica e caro amico della tua, mia, nostra Cucina in Cambiamento,
ti piacerebbe creare anche tu, nella tua casetta, dei dolcetti sani e naturali e non pasticciati?
Ah sì perché nella moda vegana del cibo ora c’è la tendenza di creare dolci senza derivati animali ma con tali pasticci dentro che guardo le ricette e mi si drizzano i capelli (divento una punk)…

malto di mais, farine 00, lieviti quel che capitano, frutte tropicali a go go e vaiii che tanto è Natale e ci diamo giù di brutto con il dolce tanto poi a gennaio ci depuriamo…eh..eh
Ma ragazzi, ragazze perché? Perché????????
Perché mangiamo il dolce? Servirà pur a qualcosa, nooooo, sto amato e odiato dolce, se cerchiamo di farlo, di compralo, di averlo in casa in tutti modi possibili ed immaginabili?

A cosa serve caspiterina?
Non ci posso credere che non serva ad un piffero….
Potremmo vivere meglio senza il dessert?
Io no!!!
Te lo dico già da subito…ma cheeeee scherzi…
Se in alcuni momenti della mia vita non avessi il dolcetto (naturale ovviamente) potrei dare di matto 🙂 🙂 🙂
Ci sono segreti per ridurre la voglia di dolce o compensare con altri gusti?
Siiii!!!
Ma a questa domanda rispondo dopo Natale perché ora l’urgenza è un’altra, ovvero imparare a creare dei dolci per queste vacanza meno pasticciosi possibili perché l’hai capito o no che tutto ‘sto zucchero bianco e di canna ci sta lentamente (e dolcemente…mica tanto) mandando all’al di là?
Ma allora è possibile creare dei dessert che soddisfino il palato ma siano sani?
Che cavolo è ‘sto dolce a cui tutti, chi più, chi meno, aneliamo?
Il dolce è una botta di zuccheri nel sangue, una specie di “iniezione” che ti fai quando sei un po’ giù!
Mica vorrai che anche tuo figlio viva ad iniezioni di zuccheri  🙂 ehhh ….
Quindi è una “iniezione” che va a stimolare il cervello e bohhhh allenta le tensioni proprio come quando piangevamo e la mamma ci dava il suo latte e noi poi iniziavamo a dormire!

E’ il tuo sistema nervoso che ha bisogno in modo continuativo di carboidrati…meglio complessi (cereali integriiii) che semplici, ehhh se no facciamo solo casini…
Infatti la pubblicità come ci bombarda costantemente per vendere le sue robe dolci?
Ci dice che fa bene al cervello…ehh non sbaglia! è il sistema nervoso che ci chiede il dolce!


In questi anni di mia applicazione, studio e ricerca sul cibo sano, naturale, anche curativo, ho scoperto che il dolce è una coccola, che allenta le tensioni, che infonde calma e che se sei molto yang, ovvero molto contratto hai spesso molta voglia di dolce!
Solo che se la trattieni mica ti rilassi anzi fai il contrario, ti contrai di più!
Io infatti mi accorgo che ho molta voglia di dolce quando sono molto stanca a livello fisico e mentale!
Quindi in qualche modo è il sistema nervoso che esige questo gusto e quando mancano zuccheri nel sangue ci manda segnali direi piuttosto chiari che ci inducono a mangiarne!

E allora via libera ai dessert…
Fino a che diventano delle droghe quando la glicemia, ovvero il livello dello zucchero nel sangue, tende a rimanere basso, una condizione conosciuta come ipoglicemia.
In ogni caso però, pur non soffrendo di ipoglicemia, chi non ha dei momenti in cui vorrebbe un po’ più di energia?
E cosa si fa?
Si mangia dolce, si cerca dolce!
Conclusione mangiamo il dolce perché piace al sistema nervoso e alla mente e se non viene tenuto sotto controllo si può diventare dei veri e propri drogati!
Yesssss…..
Allora ci usciamo da questa schiavitù o no?
Come?
Con il mio e-book sui dolci di Natale!

Vuoi mica privarti dei dolci ora che ti ho messo di fronte alla dura realtà?
Con i miei dolci di Natale ti prendo per mano ad eseguire delle ricette che in questi mesi ho trasformato per te in semplici, facili e buonissime!
In questa società matta i dolci hanno un ruolo cruciale ovvero tolgono lo stress…
oh yess hanno questo potere…quindi vuoi rendere le tue vacanze di Natale più libere da ogni tensione, rilassanti e goduriose?
Puoi farlo con il mio e-book!
In regalo con il tuo menù naturale organizzato di questo mese!

Siiiii ho pensato che la cosa migliore fosse abbinare l’ebook alle ricette del tuo menù così avrai una occasione davvero unica di sperimentare le mie ricette facili, colorate, divertenti in queste vacanze: dalle super colazioni alle vellutate, ai primi, ai secondi, ai contorni di verdure!
Ti basta seguire il percorso del link www.cucinaincambiamento.com/abbonati/ e voilà avrai direttamente nella tua casella mail, questo venerdì, il tuo menù naturale organizzato con l’e-book dei dolci e delle colazioni di Natale!
Fantastico!

La quantità e la qualità dei nostri dessert determinano un effetto sul corpo, quindi occhio.

All’inizio del secolo si consumavano circa 7 chili di zucchero per persona all’anno in Europa mentre oggi se ne consumano più di 35 chili! Ecco perché dico occhio!
Ed è ora quindi di metterti al sicuro con delle ricette davvero sane!
Ma cosa significa creare dei dolci sani?

Quali sono le caratteristiche di un dolce sano?

Cosa deve avere dentro?
1) Farine non raffinate
2) Lievito naturale
3) No uova, no latte, no burro (quindi mi dirai tu come cavolo fa a stare insieme e a non essere una suola di scarpa?)
4) Ingredienti bio possibilmente
5) Olio di buonissima qualità
6) Utilizzo di prodotti stagionali e del territorio
7) Il fatto che sia cotto al forno è una eccezione, natalizia poi lascia perdere! (te lo spiego in consulenza che il prodotto da forno deve essere solo eccezionale)
E last but not least la cosa che veramente fa la differenza è il dolcificante!
Il tipo di dolcificante utilizzato determina la qualità del dolce prodotto.
Un dolcificante è dolce grazie agli zuccheri semplici.
Gli zuccheri semplici sono molecole di monosaccaridi o disaccaridi; monosacaridi sono glucosio e fruttosio mentre disaccaridi sono due molecole di glucosio (che formano il maltosio) o una molecola di glucosio con una molecola di fruttosio che formano il saccarosio.
Lo zucchero bianco è al 100% zucchero semplice e quindi crea problemi ed ha effetti estremi sul corpo, ovvero innalza bruscamente il livello della glicemia creando stati di nervoso e alti e bassi di umore, ruba riserve di vitamine e sali minerali al corpo creando condizioni come osteoporosi, allergie, problemi di pelle, stati depressivi e mancanza di vitalità, depositi di grassi ad oltranza.

Mentre il malto non altera più di tanto gli equilibri della glicemia così non ci si troverà in breve tempo di nuovo ostaggi della voglia di dolce.
Inoltre il malto, secondo una visione olistica e energetica del cibo è un alimento poco trasformato, ancora integro. Lo zucchero bianco è stato sviluppato dallo zucchero di canna, prodotto tropicale che viene raffinato al punto da non contenere più l’armonia che esiste nella pianta. Non fai un gran passo in avanti se poi usi zucchero di canna!
Lo zucchero di canna è uguale, in pratica è composto da soli zuccheri semplici ed è tropicale.
Il malto viene prodotto dai cereali, gli alimenti più equilibrati per l’essere umano che vanno bene per ogni clima, contengono tante buone sostanze e possono essere considerati un vero e proprio alimento.

Ohhh ti ho convinto che forse è meglio lasciar perdere sto zucchero bianco e iniziare una nuova dolce vita con i miei dolci?
Non ti dico queste cose in un giorno a caso, oggi è il giorno di Santa Lucia, lux, lucis, luce.
E’ il momento quindi di fare luce nella tua dispensa, nella tua cucina!
Ed io con il mio e-book sono lì con te ad accompagnarti passo dopo passo! Basta che tu segua il percorso del link e da venerdì potrai deliziare te stessa e i tuoi cari in modo naturale!
Cosa troverai nel mio e-book?
La ricetta della torta sacher al naturale, completamente rivisitata da me senza pasticci, un plumcake stellare agli agrumi di Sicilia con una cremosa cioccolata che ho ideato io (e che solleva in pronto soccorso in ogni momento down), dei biscotti festosi, profumati che conquisteranno i tuoi bimbi, delle mele spaziali che ti fanno sognare e che risolveranno ogni attacco di voglie di dolce e che faranno leccare le dita ai tuoi ospiti ed infine una bella cioccolata calda come solo i Maya sapevano fare!
Cosa aspetti? Acchiappa questa occasione unica di avere il tuo e-book sui dolci di Natale iscrivendoti al tuo menù naturale organizzato!
Ti aspetto e con grande curiosità aspetto le foto dei tuoi meravigliosi dolci con le mie ricette fatte con tutto ciò che di meglio offre la natura!

Love, trust,care
Silvia

P.S. vuoi rilassarti? Impasta con le mani come diceva la mia nonnina…prova! E’ come una seduta di massaggio…dove sei felice come una bambina/o!